1. Blizzard Entertainment
    Creato da Blizzard Entertainment
    21 Novembre 2014 alle 11:47
    Nuova News da parte di Blizzard Entertainment

    Questo weekend, celebriamo il decimo anniversario di World of Warcraft! Vogliamo ringraziarvi per esservi avventurati su Azeroth (e oltre) insieme a noi per tutti questi anni. Per dare il via ai festeggiamenti, abbiamo pubblicato nuovi contenuti di gioco da goderci insieme, per un viaggio nei ricordi degli albori del gioco o per provare per la prima volta alcuni dei conflitti che hanno fatto la leggenda di WoW.

    Vogliamo assicurarci che abbiate l'opportunità di prendere parte ai festeggiamenti, senza perdere di vista tutti i nuovi contenuti offerti dall'espansione Warlords of Draenor, quindi tutti i contenuti pubblicati saranno disponibili fino all'inizio del 2015. Continua a leggere per tutti i dettagli. Ci vediamo in gioco!

    Quando: Venerdì 21 novembre - Martedì 6 gennaio 2015 alle 10:00 a.m. PST

    Un amico nuovo... fiammante!


    Chiunque si colleghi durante questo periodo riceverà l'incredibilmente coccoloso e festivamente focoso nuovo Corgi Ardente, da amare e accudire.

    [​IMG]

    Nucleo Ardente, un gradito ritorno

    Una delle classiche incursioni di WoW da 40 giocatori, Nucleo Ardente, sarà disponibile nella Ricerca delle Incursioni durante il periodo dell'anniversario di WoW per i personaggi di livello 100. Attraversare questo pericoloso sotterraneo e sconfiggere Ragnaros conferirà ai giocatori la cavalcatura Segugio del Nucleo e un elmo di qualità Ricerca delle Incursioni di Warlords of Draenor (100% garantito!). Per farvi un'idea dell'incursione così com'è oggi, date un'occhiata alla guida Revisiting Heroism's Past – Molten Core (in inglese).

    .[​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    Riva del Sud contro Mulino di Tarren - La battaglia continua


    Per ricreare l'atmosfera delle prime grandi battaglie PvP di WoW, apriremo un campo di battaglia per scontri a squadre che rievoca l'eterno conflitto tra Riva del Sud e Mulino di Tarren. Ci saranno due gruppi di gioco ai quali partecipare: uno per i personaggi di livello dal 90 al 99 e l'altro per quelli di livello 100. Diversamente da quanto succedeva ai vecchi tempi, ci sarà un vincitore ben definito, quindi sarà necessario un gran lavoro di squadra per evitare una sconfitta bruciante. Vincendo, otterrete un nuovo titolo: "il Terrore del Mulino di Tarren" per l'Alleanza e "l'Assassino di Riva del Sud" per l'Orda.

    [​IMG]

    Non vediamo l'ora di celebrare questo importante traguardo assieme a voi e speriamo vi godiate queste attività. Grazie per la vostra partecipazione in questo viaggio durato ormai un decennio, brindiamo assieme a tanti altri anni di avventure, amicizia e divertimento!

    [​IMG]

    [​IMG]

    Fonte: Blizzard Entertainment
  2. Blizzard Entertainment
    Creato da Blizzard Entertainment
    20 Novembre 2014 alle 19:55
    Nuova News da parte di Blizzard Entertainment

    Altomaglio è la capitale dell'Impero Gorian, la civiltà Ogre che regnò su Draenor fino all'arrivo dei Draenei: una città imponente che smentisce la reputazione di stupidità e brutalità degli Ogre. Al suo interno si trovano fiorenti mercati, una ricca nobiltà e gli incessanti cori della folla nel Colosseo. Visibile da ogni punto interno delle mura, la cittadella dell'Imperatore Mar'gok getta un'ombra cupa su tutto il complesso, simbolo del suo occhio vigile e del suo pugno di ferro.

    [​IMG]

    Altomaglio è un imponente promontorio a ovest di Nagrand controllato dagli Ogre. L'incursione è composta da 7 boss, 3 dei quali sono facoltativi: Il Macellaio, Tectus e Sporafelce. I giocatori dovranno avere un livello degli oggetti minimo di 615 per accedere al regno degli Ogre in modalità Ricerca delle Incursioni.

    Ecco un breve riepilogo dei boss che incontrerete ad Altomaglio. Troverete ulteriori informazioni sulle abilità e sui ruoli specifici nel Diario delle istanze di gioco.

    [​IMG]

    Livello oggetti: 640–685

    Kargath Manotagliente – Signore della Guerra del Clan Manomozza, Kargath affinò le sue tecniche di combattimento nelle arene degli Ogre. Sterminò innumerevoli avversari nella speranza di venire liberato, ma dopo la vittoria venne rinchiuso insieme agli altri "campioni". Gonfio di rabbia, Kargath si tagliò una mano per liberarsi dalle manette che lo incatenavano, e guidò una sanguinosa rivolta contro gli Ogre. Ora è felice di tornare nell'arena per insegnarvi il vero significato della parola "brutale".

    [​IMG]

    Il Macellaio (facoltativo) – Nato nella Fossalorda di Altomaglio, quest'Ogre potrebbe anche aver avuto un nome una volta, ma è stato ormai dimenticato da tempo. Sfruttato e picchiato fin dalla tenera età, ha sopportato pene che hanno irrobustito il suo corpo e ne hanno distrutto la mente. Ora non c'è un solo Ogre ad Altomaglio che non gli stia alla larga, poiché ama trascorrere il suo tempo a smembrare carcasse per puro divertimento.

    [​IMG]

    Tectus (facoltativo) – Antica incarnazione delle energie del caos che hanno modellato le terre di Draenor, Tectus è stato corrotto e schiavizzato dai folli Orchi Pallidi, i quali a loro volta riescono a malapena a tenere sotto controllo questa imponente forza della natura.

    [​IMG]

    Sporafelce (facoltativo)La nave dell'Orda di Ferro che si è incagliata nelle acque presso Altomaglio ha attirato l'attenzione di Sporafelce, un antico camminatore del profondo. Il gigante acquatico sparge spore fungine e muschio al suo passaggio, ed è spinto dall'istinto primordiale di estirpare ogni traccia di civiltà su Draenor.

    [​IMG]

    Ogron Gemelli – A protezione dell'entrata del Gorthenone sulla sommità di Altomaglio ci sono Poli e Femo, le guardie personali dell'Imperatore Mar'gok. Ciò che manca loro in intelligenza viene abbondantemente compensato dalla forza: sono perfetti per incarichi che richiedono mole imponente e potenza bruta.

    [​IMG]

    Ko'ragh – Ko'ragh fu l'unico Ogre a sopravvivere all'esposizione diretta con la misteriosa reliquia rinvenuta dagli scavi di Altomaglio a Nagrand, e questo gli ha garantito una quasi totale immunità alla magia. Sono in molti a farsi domande sul suo rapporto con l'Imperatore, visto che Ko'ragh gli è rimasto fedele nonostante il suo caratteristico dono.

    [​IMG]

    Imperatore Mar'gok – Mar'gok, imperatore assoluto di Altomaglio, discende da un'antica famiglia di Stregoni che ha governato l'Impero Gorian. Astuto e brutale in parti uguali, Mar'gok sa bene cosa comporterebbe mettersi contro l'ascesa dell'Orda di Ferro, quindi ha deciso di stringere un'alleanza con Grommash, anche se continua a cercare un modo per sbilanciare l'equilibrio di potere e ottenere un vantaggio.

    [​IMG]

    Calendario aperture

    Per meglio pianificare le vostre scorrerie nel cuore di questo luogo pericoloso, abbiamo preparato un calendario di sblocco delle varie ali e modalità.

    2 dicembre 2014


    • Altomaglio viene aperta con le modalità Normale ed Eroica accessibili.

    9 dicembre 2014


    • Sblocco della modalità Mitica e della prima ala in modalità Ricerca delle Incursioni (Kargath/Il Macellaio/Sporafelce).

    16 dicembre 2014


    • Apertura della seconda ala in modalità Ricerca delle Incursioni (Tectus/Ogron Gemelli/Ko'ragh).

    6 gennaio 2015


    • Apertura della terza ala in modalità Ricerca delle Incursioni (Imperatore Mar'gok).

    Fonte: Blizzard Entertainment
  3. Blizzard Entertainment
    Creato da Blizzard Entertainment
    17 Novembre 2014 alle 16:21
    Nuova News da parte di Blizzard Entertainment

    Le magnifiche terre fertili di Nagrand sono dimora di alcune tra le specie più peculiari e allo stesso tempo pericolose di Draenor. In questa regione si trova Altomaglio, la capitale degli Ogre, la valle natale del temibile Clan Cantaguerra e il luogo d'impatto che ha marcato l'arrivo dei Draenei su questo mondo. Esplorate con attenzione!


    [​IMG]

    Pallidi

    Quando i giovani Sciamani Orchi di tutto il mondo raggiungono l'età giusta, sono soliti intraprendere un pellegrinaggio al Trono degli Elementi, allo scopo di ricevere la benedizione degli spiriti elementali. Il viaggio è colmo di rischi, ma la cerimonia stessa rappresenta il momento più critico nella vita di un Orco. Non è chiaro cosa accada a coloro che non dimostrano di essere abbastanza forti da resistere alle terribili visioni e sussurri soprannaturali durante quello che dovrebbe rappresentare il momento più importante nella loro vita. Coloro che falliscono e cadono vittima di quelle voci innaturali fuggono dal loro clan e diventano Pallidi, flebili e avvizziti ricordi di ciò che erano un tempo, costretti a vivere nella follia, nascosti all'interno delle caverne più oscure. Hanno davvero perso il senno, o sono forse entrati in contatto con una forza maligna? La risposta potrebbe nascondersi proprio all'interno di quelle stesse caverne che si estendono sotto la superficie di Nagrand, dove alcune tra le più grandi colonie di Pallidi vivono e diffondono i loro criptici e minacciosi moniti.


    [​IMG]

    Saberon

    Sono ben poche le creature capaci di personificare la ferocia di Draenor quanto i Saberon, bestie dalle sembianze feline che sono riuscite ad adattarsi alla perfezione a quasi tutti gli ambienti naturali offerti da questo pianeta. Dalle gelide caverne di Fuocogelo alle torride giungle di Tanaan, fino alle labirintiche alture di Nagrand: non esiste luogo che questi feroci Saberon non siano riusciti a conquistare. Essi dimostrano di essere ben più di semplici bestie; possiedono una struttura sociale ben definita e sono in grado di trasformare semplici utensili in armi letali. Gli avventurieri dovrebbero fare particolare attenzione ai loro gruppi di caccia, i cui attacchi coordinati, uniti ai loro artigli affilati e alla loro grande abilità nel tendere imboscate, li rendono assolutamente letali.


    [​IMG]

    Mammuceronti

    Gli eroi che in passato si sono avventurati nelle Terre Esterne riconosceranno sicuramente i Mammuceronti, ma incontrare queste magnifiche creature nella loro forma primordiale è un'esperienza del tutto diversa. Queste gigantesche bestie, abbastanza possenti da far tremare il terreno, coperte da un manto inestimabile e dotate di enormi zanne, rappresentano il trofeo più ambito e l'incubo peggiore di ogni cacciatore. La carne di un singolo Mammuceronte può nutrire un clan di Orchi per giorni, ma la loro tendenza a spostarsi in branchi li rende prede pericolose: fate attenzione alle loro devastanti testate e formidabili zanne. Fortunatamente, è quasi impossibile essere colti di sorpresa da queste possenti bestie: la loro stazza le rende perfettamente visibili a grande distanza!


    [​IMG]

    Elementali di Draenor

    Ci sono molte somiglianze tra gli spiriti elementali di Draenor e la loro controparte presente su Azeroth, ma ciò che li differenzia obbligherà certamente gli Sciamani dell'Orda e dell'Alleanza ad adattarsi. Sebbene gli elementi su Azeroth siano in costante conflitto, su Draenor cercano di vivere in equilibrio tra loro. Ciò è particolarmente evidente al Trono degli Elementi di Nagrand, dove le più potenti furie elementali di Draenor si radunano pacificamente sin dagli albori del mondo. Fate attenzione, però: se il caos della guerra che incombe su Draenor dovesse spingere gli elementi fuori dal loro precario equilibrio, potrebbero decidere di rivoltarsi l'uno contro l'altro... e contro chiunque sia abbastanza sfortunato da trovarsi sulla loro strada.


    Nagrand, come tutte le regioni di Draenor, attende con ansia chiunque sia abbastanza folle da cercare di dominarla, ed è pronta a dimostrare la stoltezza del loro intento. Vi sentite pronti? Draenor vi aspetta...

    Fonte: Blizzard Entertainment
  4. Blizzard Entertainment
    Creato da Blizzard Entertainment
    14 Novembre 2014
    Nuova News da parte di Blizzard Entertainment

    Questa penisola si estende a sud di Draenor ed è la patria dei misteriosi Arakkoa. Sulle guglie torreggianti come nei boschi ai loro piedi, minacciose creature attendono nell'oscurità.


    [​IMG]

    Arakkoa

    Gli alati Arakkoa sono gli orgogliosi discendenti dell'antica civiltà degli Apexis, un glorioso impero del sole che governava grandi territori ai tempi dell'impero degli Ogre, secoli fa. Molte delle magnifiche opere dei loro antenati restano un mistero, ma gli sprezzanti, orgogliosi e iracondi Arakkoa di questa epoca hanno imparato a padroneggiare arti magiche peculiari, per incanalare e controllare il potere del sole di Draenor. Benché siano solo l'ombra del loro grande passato, costretti a vivere sulle cime delle Guglie di Arakk, gli Arakkoa guardano ancora, letteralmente, dall'alto al basso gli abitanti delle terre sotto di loro. Gli alati Arakkoa vanno avvicinati con cautela, perché tuttora attaccano gli abitanti "senz'ali" della terra non appena li avvistano.


    [​IMG]

    Esiliati Arakkoa

    La disciplina è dura nei confronti degli Arakkoa che si scontrano con i saggi che governano la capitale, Vetta dei Cieli. Chi infrange la legge, si diletta con la magia dell'ombra o adora divinità diverse da Rukhmar viene lanciato dalle guglie nelle pozze maledette della Conca dei Sethekk, dove le loro ali si seccano e i loro corpi si contorcono. Incapaci di volare e abbandonati per sempre dalla loro divinità solare, questi Esiliati hanno creato delle comunità all'ombra delle guglie, che si concentrano nella città-rifugio di Skettis. Gli Esiliati sono un gruppo chiuso e molto diffidente, ma condividono le loro inimicizie con gli avventurieri di Azeroth, e potrebbero formare un'alleanza con chi è in grado di comunicare con loro.


    [​IMG]

    Corvi del Terrore

    Molto tempo fa Anzu, il Dio dei Corvi, venne maledetto, diventando incapace di volare. Anzu sparì nelle ombre, diventando successivamente la divinità protettrice dei molti Esiliati Arakkoa costretti al suolo. I suoi figli, i pericolosi e misteriosi Corvi del Terrore, vivono tutt'oggi sulle Guglie di Arakk. Forti, feroci e sorprendentemente intelligenti, i Corvi del Terrore diventano pericolosi quando viene violato il loro territorio, in particolar modo se le loro covate vengono messe in pericolo. Sono una pericolosa minaccia per chi sta a terra, ma ancora di più per chi colpisce dall'alto. Gli avventurieri dovrebbero prestare attenzione alle loro potenti testate e ai loro strilli assordanti. I Corvi del Terrore più forti usano le loro ali come armi, colpendo i nemici con raffiche di vento che minacciano di farli precipitare dalle altezze dei loro picchi.


    [​IMG]

    Mandragore

    Gli esploratori Draenei non hanno ancora capito se queste piante bestiali dalle molte teste siano una specie naturale o se siano state create dai Botani al fine di proteggere le loro terre. Queste enormi creature decerebrate dovrebbero essere affrontate con molta attenzione, perché ogni testa di Mandragora è dotata di denti affilati, e le teste che non sono impegnate a masticare gli avventurieri li aggrediscono con sputi tossici o soffi venefici. Fate attenzione a questi nemici durante le vostre avventure nelle lussureggianti giungle di Draenor o nei pressi di acque stagnanti.


    [​IMG]

    Devastatori

    I Devastatori nascono come piccole larve fameliche, diventando presto delle pupe ed emergendo poi come slanciate vespe governate da una mente alveare e dotate di pericolosi pungiglioni. Quindi, ingrandiscono rapidamente, finché le loro ali non possono più supportarne il peso. I Devastatori subiscono così una terza e definitiva metamorfosi, diventando feroci insetti a quattro zampe, il cui peculiare verso gorgogliante instilla paura nei cuori di Orchi e Draenei. Le possenti mandibole dei Devastatori adulti (in grado di distruggere armature) e gli aculei che essi espellono dal loro carapace corazzato sono una minaccia costante per gli eroi che li affrontano.


    Per sopravvivere sulle Guglie di Arakk servono un'acuta intelligenza e una lama affilata. Le minacce si nascondono tra le nubi in alto e gli alberi in basso, perciò avrete bisogno di tutto l'aiuto disponibile. A breve seguirà l'ultima fermata di questo viaggio: Nagrand!

    Fonte: Blizzard Entertainment
  5. Blizzard Entertainment
    Creato da Blizzard Entertainment
    13 Novembre 2014
    Nuova News da parte di Blizzard Entertainment

    In questa serie di blog vi mostriamo il funzionamento della Guarnigione e come interagire con essa in Warlords of Draenor. In questa quarta e ultima parte, analizzeremo le operazioni quotidiane da svolgere nella vostra base su Draenor, oltre ai molti modi in cui interagire con il mondo di gioco attraverso la Guarnigione.

    Come detto nella prima parte di questa serie, vogliamo che il processo di ambientazione su Draenor plasmi la vostra esperienza di gioco. Nella seconda parte della serie, abbiamo visto alcuni degli edifici che potrete scegliere di costruire e le varie ricompense e benefici che vi offrono. Nella terza parte, l'attenzione si è spostata sui seguaci e su ciò che possono fare per voi. In questo episodio vogliamo vedere come funziona il sistema nel suo insieme.

    Grandi decisioni


    Costruire, allestire, gestire e migliorare la vostra Guarnigione non è un compito "giornaliero" nel senso a cui siete abituati. La vostra Guarnigione non è solo un luogo nel quale ci sono cose da fare ogni giorno: tutto ciò che riguarda la vostra Guarnigione è stato scelto da voi, e potrete interagirvi con la frequenza e il ritmo che più vi aggrada.

    Per esempio, la vostra fattoria di Mezzocolle di Mists of Pandaria potrebbe essere paragonata a una serie di missioni giornaliere. Visitate la fattoria, raccogliete i prodotti, arate il terreno, piantate i semi, accudite le nuove piante e aspettate un giorno prima di ricominciare. Le ricompense della fattoria erano subito disponibili: reagenti per la cucina e altre professioni, e oggetti da vendere, regalare o scambiare con certe fazioni per guadagnare reputazione.

    La Guarnigione funziona più come una gilda personale della quale siete a capo. Che la controlliate più volte al giorno o qualche volta a settimana, potete organizzare la Guarnigione in modo che fornisca ricompense e sfide ogni tot di tempo. Quando tornate, i seguaci hanno portato a termine le missioni assegnate loro, i tempi di recupero sono scaduti e le risorse di cui avete bisogno sono state raccolte. L'urgenza di tutto ciò è nelle vostre mani.

    Là fuori, da qualche parte


    Gli avamposti sono estensioni della vostra Guarnigione che si trovano in quattro diversi luoghi di Draenor e collegano la Guarnigione alle zone più distanti. Costruendoli, incontrerete nuovi seguaci e diventerete sempre più potenti.

    A partire dal livello 92, avrete accesso a una serie di missioni per il primo avamposto a Gorgrond, a nord. Dovrete decidere tra un Campo di Taglio e una Palestra per la vostra Guarnigione, e la scelta determinerà ciò che avverrà a Gorgrond. La Palestra attirerà un campione a Gorgrond, che potrete evocare perché combatta al vostro fianco, conferendovi un potente beneficio. Il Campo di Taglio vi fornirà un Segatronchi con un tempo di recupero di 10 minuti che picchia duro e contribuisce a raccogliere le risorse della Guarnigione più velocemente.

    Al livello 94 l'avamposto sarà quello di Talador e la scelta sarà tra bonus offensivi che infliggono danni terribili ai vostri nemici.

    Al livello 96 si apre una nuova serie di missioni, che consente di sviluppare l'avamposto presso le Guglie di Arakk. La scelta che dovrete effettuare è piuttosto interessante: un Birrificio o un Antro del Contrabbandiere? Il Birrificio aumenta l'esperienza ottenuta nelle Guglie di Arakk e fornisce un portale presso l'avamposto. L'Antro del Contrabbandiere è un edificio simile a un polo commerciale, in cui c'è un mercante che vende diverse merci provenienti da tutta Draenor. Alcuni di questi oggetti valgono davvero la pena di essere acquistati!

    Al livello 98 sbloccherete l'avamposto di Nagrand e dovrete scegliere tra l'Officina Bellica e il Recinto.

    Chi va via non perde l'avamposto all'osteria


    Durante la lotta contro l'Orda di Ferro, lo sforzo bellico vi terrà impegnati su più fronti. Gli esploratori andranno e verranno dalla vostra Guarnigione, impegnandovi a fondo nel vostro ruolo di comandante.

    Al livello 100, gli esploratori identificheranno le minacce in tutta Draenor, fornendovi costantemente una scelta tra due zone nemiche da attaccare. A volte, queste opzioni richiedono la creazione di un gruppo o la necessità di recarsi nella zona PvP di Ashran.

    Settimanalmente, uno dei vostri esploratori vi fornirà informazioni che avviano una serie di missioni (fino a 10) in una delle zone di livello 100 di Draenor. I giocatori che hanno preso parte al beta test forse ricordano la prima: una missione di esplorazione nell'accampamento dei Cantaguerra a Nagrand dove, catturati dai Capoguerra in persona, hanno fatto la conoscenza di Azuka Lamafuriosa. Questi capitoli settimanali vi porteranno infine a un conflitto aperto con il nemico.

    Lavoro, lavoro


    C'è molto lavoro da fare per mantenere una Guarnigione in piena efficienza. La maggior parte di ciò che la vostra base può fornirvi ricade in due categorie: incarichi di lavoro e missioni per i seguaci. Abbiamo già parlato delle missioni nella terza parte di questo blog.

    Un incarico di lavoro è un modo semplice di convertire una risorsa in un'altra, ed è legato a un edificio specifico (e al suo livello). Con gli incarichi di lavoro, otterrete i materiali che servono per certe professioni, anche se non ne avete la competenza necessaria. Ecco alcuni esempi:

    • Gli Scavi di Calaluna convertono le Pietre Draenoriane in Minerale di Roccianera.
    • Il Laboratorio Alchemico converte l'Erba del Gelo in rari Catalizzatori Alchemici.
    • La Boutique d'Oreficeria converte il Minerale di Roccianera in rari Cristalli di Taladite.

    A volte gli incarichi di lavoro conferiscono un reagente non comune bonus, come Iperaria, Iperterra, Iperfuoco o Iperacqua. I seguaci possono fornire incarichi di lavoro bonus quando vengono assegnati a un edificio: per massimizzare l'efficienza, assegnate un seguace dai tratti specifici al relativo edificio. Non dimenticate che potete specificare le caratteristiche che cercate in un seguace usando la Locanda.

    Gli incarichi di lavoro impiegano quattro ore per essere completati e potete mettere in coda gli incarichi di lavoro stessi: l'edificio avvierà automaticamente quello successivo quando il precedente sarà completato. La coda potrà ospitare più incarichi con l'aumentare del livello della guarnigione.

    • 7 incarichi di lavoro al livello 1
    • 14 incarichi di lavoro al livello 2
    • 21 incarichi di lavoro al livello 3

    Non dovete affrettarvi per ritirare le ricompense degli incarichi completati: quando più lavori vengono terminati, i prodotti finali vengono messi da parte e potete ritirarli tutti insieme.

    E poi?


    La vostra Guarnigione è ricca di opportunità di espansione in qualsiasi aspetto di gioco. Ecco alcuni esempi di ciò che vi aspetta lungo il cammino.

    Se avete esperienza con le battaglie tra mascotte (e se non ne avete, questo potrebbe essere il momento giusto per cominciare!), vorrete visitare spesso il Serraglio. Quando sarà attivo, vi darà accesso ad avversari d'élite, ricompense uniche e un modo per scegliere le mascotte che preferite della vostra collezione perché tutti le vedano "vivere" nella Guarnigione. Per sbloccare questo meraviglioso edificio è necessario raggiungere il livello 98 e intraprendere una missione nella quale sconfiggere tre mascotte che si nascondono nelle vicinanze: Mordifacce, Gorefu e Carrotus Maximus.

    Quando pensate alla trasmogrificazione, qual è la prima cosa che vi viene in mente? I contadini del Giardino d'Erbalismo vendono gli strumenti con cui lavorano. Hanno forconi, badili, falci e molto altro. Come diceva sempre il nonno: "Nessun set da trasmogrificazione è completo senza un forcone!"

    A proposito di equipaggiamento favoloso: una delle possibili ricompense del Capanno da Pesca di livello 3 è un Cappello con Tentacoli, che aumenta la competenza in Pesca di 100. Sembra di avere una piovra viola sulla testa. Davvero.

    Un monumento a voi stessi


    I simboli di magnificenza dovrebbero essere prominenti e solenni. I monumenti, testimonianze imperiture dei vostri successi personali, sono difficili da ottenere. Ne otterrete uno dopo aver completato imprese assai difficili, come:

    • Difensore di Draenor (Ottieni 5.000 uccisioni onorevoli su Draenor)
    • Mastro Artigiano di Draenor (Crea 50 oggetti Epici almeno di livello 600)
    • Allenatore di Draenor (Vinci 2.000 scontri tra mascotte su Draenor)

    Il risultato? Una maestosa statua che rimarrete fermi ad ammirare per ore e ore.

    Com'è giusto che sia.


    Leggete le nostre precedenti anteprime sulle Guarnigioni:

    Parte 1 – Panoramica

    Parte 2 – Edifici

    Parte 3 - Seguaci

    Warlords of Draenor è ufficialmente live. Ci vediamo su Draenor!

    Fonte: Blizzard Entertainment